Strumenti personali

Biblioteca di Fisica e Astronomia
Polo di Scienze, Farmacologia e Scienze farmaceutiche
This is just a brief note

Sezioni

Tu sei qui: Home / News

Notizie

Notizie del sito

ORARIO DURANTE FESTIVITA' 2018/19

ultima modifica 17/12/2018 17:59

APERTO venerdì 21 dicembre ore 8.30-13.00.
CHIUSO da lunedì 24 dicembre 2018 a venerdì 4 gennaio 2019 .

Sospensione servizi:

fornitura articoli (DD) per il periodo di chiusura della biblioteca
prestito interbibliotecario (ILL) dal 14/12/2018 al 6/01/2019


La biblioteca riaprirà il 7 gennaio 2019.

Il Personale augura Buone Feste.                    

Ragazza, libri, luci natale
[http://greatmoments.ru/wp-content/uploads/2016/12/0-23.jpg]

14 dicembre riapertura biblioteca

ultima modifica 14/12/2018 12:14

Venerdì 14/12/2018

La biblioteca è aperta con il solito orario.

Grazie per la collaborazione

---------

La biblioteca resterà chiusa giovedì 13 e venerdì 14 dicembre.

Ci scusiamo per il disagio.

Rimborso dei crediti MyPrint - Servizio fotocopie e stampe in biblioteca

Il servizio fotocopie e stampe MyPrint erogato dalla ditta Ricoh Italia cesserà il prossimo 31 dicembre 2018.

Gli utenti che avessero crediti residui, che non pensano di utilizzare entro quella data, potranno averne il rimborso a partire da lunedì 10 dicembre presentandosi presso uno dei tre centri copia, dove un operatore di Ricoh leggerà il valore presente sulla tessera e provvederà al rimborso.

I centri copia a cui rivolgersi sono i seguenti:

1. Centro Copia presso biblioteca di Psicologia – Via Venezia, 12/2, Padova; lun-ven  9,30-13,00

2. Centro Copia presso biblioteca di Scienze politiche  -Via del Santo, 28, Padova; lun-ven 9,30-14,30

3. Centro Copia presso biblioteca Maldura – Piazzetta Folena, 1,  Padova; lun-ven 8,30-13,30

Homepage della pagina della ditta Ricoh per il servizio MyPrint

Si segnala che i Centri copia saranno chiusi dal 22 dicembre al 6 gennaio 2019.

Verrà data ulteriore comunicazione per le modalità del rimborso nel periodo successivo alla chiusura natalizia.

ultima modifica 10/12/2018 08:49

Antonio De Toni (1889-1915) geologo e soldato della Grande Guerra

ultima modifica 19/11/2018 09:27

Antonio De Toni: un erudito o un giovane scienziato curioso di ogni aspetto della geologia?

In occasione dell'anniversario della Prima Guerra Mondiale, la Biblioteca di Geoscienze ricorda Antonio De Toni, prima studente e poi docente di geologia all'Università di Padova, caduto a pochi giorni dall'inizio del conflitto. La biblioteca conserva le sue pubblicazioni, le carte geologiche, alcuni scritti di commemorazione e una scatola d'archivio con i taccuini di campagna, foto, appunti e schizzi dei fossili. Il Museo di Geologia e Paleontologia conserva i campioni che aveva raccolto e studiato.

Antonio De Toni era stato scelto dal Prof. Giorgio Dal Piaz come suo assistente alla Cattedra di mineralogia e geologia applicata presso la Scuola di applicazione per ingegneri di Padova nel 1912, quando aveva 23 anni, per le sue doti di fine osservatore dell'ambiente e la sua capacità di cogliere e registrare non solo gli eventi naturali, ma anche i fatti che marcano le relazioni umane, capace di apprezzare il lavoro svolto da altri e di cogliere l'importanza di renderle accessibili a tutti. Le prime emergono nei brevi scritti, tra cui la documentazione dell'escursione all'Isola d'Elba e alle cave marmifere degli Apuani del 1911 con il Prof. Giorgio Dal Piaz, la seconda nella riesamina delle pubblicazioni esistenti in tedesco riguardanti i Colli Euganei (1911). Le commemorazioni post mortem, avvenuta all'inizio della Prima Guerra Mondiale, ricordano il suo profondo senso della patria e la simpatia e l'affetto che aveva suscitato in quanti lo avevano conosciuto sia in ambito universitario che militare...

Continuazione della Presentazione a cura di Silvana Martin, Manuel Rigo


A. De Toni

De Toni
Carta geologica del Monte Bivera

Da mostre virtuali Cab http://mostre.cab.unipd.it/detoni/it/1/home

15 novembre: A caccia di onde gravitazionali

ultima modifica 09/11/2018 09:09

Dalle 14.30 alle 15.30 a Exposcuola, presso Padova Fiere, Marco Drago, giovane astrofisico italiano specializzato in fisica della onde gravitazionali, attualmente ricercatore presso il Gran Sasso Science Institute e l’INFN ed è il primo scienziato al mondo ad aver “visto” le onde gravitazionali.

Ad Exposcuola spiegherà agli studenti, in maniera semplice e accessibile, che cosa effettivamente è successo quel giorno memorabile in cui è stato testimone della prima osservazione diretta di onde gravitazionali.

La partecipazione è gratuita, ma è gradita la prenotazione, scrivendo a exposcuola@populus-coop.it




Le onde gravitazionali: una nuova frontiera per lo studio dell'universo, Marco Drago, TEDxPadova